BARREA (AQ), PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO, LAZIO E MOLISE

Barrea (AQ)
Barrea (AQ)

Barrea è un piccolo borgo medievale arroccato su uno sperone roccioso ed è circondato da montagne ,boschi di faggio e piccoli fiumi dalle acque cristalline. E’ stato fondato attorno all’anno mille da un gruppo di monaci per garantire agli abitanti della vallata una sistemazione più sicura.

CENTRO STORICO

Il centro storico presenta la struttura di borgo fortificato ideato da monaci benedettini che con le sue stradine acciottolate, le case in pietra, le antiche Chiese e palazzi circondati dalla cinta difensiva, gli attribuiscono un carattere fortemente tradizionale.
Sulla parte più alta del paese sorge il castello che con le sue due torri domina il borgo e tutta la valle. A pochi chilometri da Barrea troviamo un luogo affascinante, Villetta Barrea dove vive un piccolo insediamento di cervi guidati dal cervo pioniere che gli abitanti del luogo hanno battezzato Oreste.

Cervi, Barrea
Cervi, Barrea

NOVITA’ POST-COVID

Dopo l’esperienza sicuramente negativa del Covid che ha interessato la nostra nazione e il mondo intero a Barrea sono state attuati tre progetti particolari. Innanzitutto uno è di carattere storico-archeologico ovvero l’ampliamento del piccolo Antiquarium della Civiltà Safina con delle novità, con la realizzazione di una tomba di un guerriero che è stato ritrovato negli scavi in località Convento nel territorio del comune di Barrea. Poi avremo un progetto Lago che prende forma sia dal punto di vista di balneazione, che ha avuto lo scorso anno, ma anche per per quanto riguarda la possibilità di fare degli sport, delle attività ricreative e canottaggio sul lago. Il terzo riguarda la realizzazione di un percorso naturalistico particolare sulla foce che collega il centro storico al Centro Rapaci di avvistamento di rapaci realizzato dall’Ente Parco.

LAGO DI BARREA

Nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo e tra le vette incontaminate dell’Appennino, si trova il Lago di Barrea su cui affacciano tre deliziosi borghi come appunto Barrea, Villetta Barrea e Civitella Alfedena. Realizzato artificialmente nel 1950, mediante lo sbarramento del fiume Sangro, ha una lunghezza di circa 5 km e una larghezza media di 500 m. Notevole è la presenza di avifauna: aironi, garzette, germani, cavalieri d’Italia, gallinelle d’acqua, martin pescatori e numerose altre specie. In qualunque stagione dell’anno è il luogo ideale per vivere in armonia con la natura incontaminata in un ambiente salubre e suggestivo. Lungo le sponde del lago ci sono percorsi pedonali e ciclabili per chi vuole fare un po’ di moto: è possibile trovare panchine, aree di sosta e un punto ristoro con una piccola spiaggia, chiamato “La Gravara”: un luogo ideale per fare il bagno, prendere il sole o fare un giro in pedalò.

Dal comune di Barrea (AQ), posto all’estremità orientale del lago, con un altitudine di 1060 m s.l.m. si può godere di una vista del lago come quella riportata nella foto in alto.